Magazine

27.04.2021

Onorare la diversità e trascendere i confini: il design di Astoria!

Se siete venuti a trovarci nel nostro Store, se avete sugli scaffali di casa una collezione delle nostre bottiglie, se ci seguite attraverso i nostri social network vi sarete sicuramente accorti di una cosa: qui ad Astoria, amiamo il design!

Arrow left Arrow right
1  |  6
Close popup

Onorare la diversità e trascendere i confini: il design di Astoria!

27.04.2021
Molto spesso si pensa al design come all’aspetto esteriore di un prodotto; traduzione del termine inglese “progetto” o “progettazione”, il design è in realtà il risultato di una visione attenta, aperta a tutto il complesso mondo che ruota attorno alla realizzazione di un’idea. Il design è la somma di infiniti dettagli, progettati uno per uno, per dar forma a un bene. Dalle ricerche sulle tecniche di produzione a quelle sui materiali, sulle innovazioni e le esperienze di acquisto, potremmo dire che il design è il risultato di tutte quelle riflessioni che servono a dar vita a una creazione e a trasmetterne identità, caratteristiche, storia ed emozioni. Quando gustate in relax le vostre bollicine preferite, difficilmente vi capiterà di pensare che quel momento è la tappa finale di una lunga progettazione compiuta prima di farle arrivare, come un raggio di sole liquido, nel vostro bicchiere. In primo luogo, abbiamo cercato di capire come tutelare il territorio di produzione, l’ambiente, le viti e le loro uve. Abbiamo poi immaginato con cura tutte le fasi di lavorazione del vino: dalla vendemmia alla pigiatura, dalla fermentazione all’imbottigliamento. Abbiamo stabilito le migliori metodologie e tecniche di produzione al fine di creare il gusto perfetto che desideravamo proporvi. La nostra idea di partenza era di confezionare per voi un momento unico, di raccontarvi il gusto che possono avere i ritmi delle stagioni o il sapore e i profumi di un paesaggio, le sfumature della qualità, la nostra identità e il nostro impegno per stare sempre al passo coi tempi, nel rispetto del mondo che ci circonda e dei suoi abitanti. La favola quotidiana del nostro vino non è solo una storia che si legge nel bicchiere o che si vive attraverso un’esperienza organolettica. Prima ancora di offrirvi il suo sapore, vi abbiamo presentato il carattere del nostro vino con un’esperienza a 360 gradi, coinvolgendo anche la vostra vista e il vostro tatto. Ogni bottiglia, ogni packaging di Astoria, sono concepiti per trasmettere uno stile, un carattere, un sapore e il nostro mondo: moderno e unico, fatto di qualità, territorio, creatività, stile e innovazione. Prima ancora del gusto, le forme e i materiali sono incaricati di stimolare la vostra immaginazione e di farvi una promessa: l’aspetto deve rispettare il valore del contenuto. Prendiamo ad esempio la nostra serie dedicata a Venezia, la Venice Collection: concepita in una vetreria di Murano e poi avviata a una produzione in scala maggiore, la bottiglia, con il suo percorso di intagli, voleva far ricordare alle vostre mani il gioco urbano e architettonico della città di Venezia. Evocando una passeggiata sensoriale tra le calli, volevamo trasmettervi tutta la solennità della storia, la raffinatezza e l’eleganza del nostro territorio di produzione e delle sue tradizioni millenarie. Colonne portanti della nostra visione del mondo vinicolo, creatività e innovazione sono elementi irrinunciabili del nostro ciclo di design: riguardano l’idea stessa e l’essenza fisica del vino ma anche il suo contenitore. Se da una parte abbiamo spinto la nostra progettualità sempre più lontano, arrivando persino a creare uno spumante a zero alcool, dall’altra abbiamo aperto nuove vie d’immagine, onorando la diversità e trascendendo i confini. Tra i primi al mondo, abbiamo pensato per il vino bottiglie monocrome non trasparenti, etichette dalle forme inusuali, lamine 3D e olografiche, stupendo con le nostre idee le giurie delle international packaging competition. Se vi è capitato di venirci a trovare presso il nostro Astoria Wine Lounge Store o se avete avuto occasione di ammirare il paesaggio dalla terrazza panoramica di Astoria, avrete capito quanto teniamo al racconto della nostra essenza, del nostro carattere. Anche lo Store è stato progettato per essere lo specchio della nostra identità: un design contemporaneo, fresco, moderno, grintoso e al contempo elegante. Abbiamo impiegato materiali primari e contrastanti, come vetro e acciaio, per disegnare ambienti dinamici immersi in quel paesaggio cangiante che ogni anno regala la liquida linfa di Astoria. Dal 1995, ogni 27 aprile si celebra la Giornata Mondiale del Design: un’importante occasione per ricordare il prezioso valore della progettualità e il ruolo che ricopre nella vita di tutti i giorni. Paul Rand, designer inventore del celebre logo della IBM, un giorno ha detto: “Il design è il fondamento di tutte le arti” (e noi aggiungiamo: anche dell’Arte del Prosecco!) Nell’immagine di una bottiglia e nel sapore racchiuso in un bicchiere, vi offriamo la nostra visione del mondo e i nostri ideali. Buona festa del design a tutti voi!

22.04.2021

Tutto l’amore per la nostra Terra!

Nel 1969, durante la conferenza UNESCO di San Francisco, l’attivista John McConnell propose di eleggere una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra, un inno alla pace e un grido di allerta: tutti gli uomini dovevano iniziare a comprendere la necessità di preservare e rinnovare gli equilibri ecologici dai quali dipende la vita.

Arrow left Arrow right
2  |  6
Close popup

Tutto l’amore per la nostra Terra!

22.04.2021
Siamo grati alla Terra ogni giorno: accompagnare una vite lungo le stagioni fino a far tramutare i suoi frutti maturi in calici freschi pronti per i nostri brindisi, significa amare la terra che accoglie le radici, rispettare gli equilibri del Pianeta e proteggere la vita. Da quasi cinquant’anni, ogni 22 aprile si celebra la Giornata della Terra: un giorno speciale che ci invita a rivedere e ripensare il nostro rapporto col pianeta. Sappiamo con certezza che il nostro modo di produrre e consumare sta avendo effetti negativi sulla Terra: l'inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, l'esaurimento delle risorse non rinnovabili… I danni che stiamo facendo con il nostro stile di vita collettivo sono davvero molti; fortunatamente, al fianco di questa triste ammissione possiamo anche dare una notizia positiva: questa crisi non è senza fine e può essere risolta. È vero, siamo di fronte a una sfida senza precedenti, ma se riuscissimo a ripensare il nostro modo di vivere cercando nuovi modelli di sviluppo, ridistribuendo benessere e ricchezza e garantendo eguali opportunità e diritti a tutta la popolazione, allora la nostra casa non sarebbe più in fiamme. Come gli ingranaggi in un orologio, le azioni di ogni singolo essere umano possono concorrere al cambiamento: seguendo qualche accorgimento, ogni persona può fare tanto per la salute e la tutela del proprio territorio, e dunque, della Terra. Sembreranno solo piccoli gesti, ma ridurre l’uso di materie plastiche durante i nostri acquisti preferendo materiali bio-compatibili, prestare attenzione agli sprechi energetici spegnendo le luci non necessarie, avere cura delle quantità di acqua che usiamo ogni giorno, usare i mezzi di trasporto in modo più intelligente quando possibile o favorire una dieta sostenibile, basata su alimenti ottenuti senza l'uso di antiparassitari, insetticidi ed erbicidi sono tutti piccoli passi di un cammino virtuoso che può fare del bene. Nel nostro piccolo, qui ad Astoria abbiamo scelto di proteggere il nostro territorio del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene – che l’UNESCO ha definito “eccezionale” e “rappresentativo di una cultura e dell’interazione umana con l’ambiente” – con l’adozione di sistemi e colture capaci di proteggere la biodiversità, attivando protocolli speciali – come il Vignes Fleuries – e certificazioni di Qualità Sostenibile per tutelare e rinnovare gli equilibri ecologici dai quali dipende la vita. Nato dall’esperienza di alcuni viticoltori francesi, il Vigne Fleuries è un’azione di riqualificazione ambientale degli ecosistemi, un protocollo utilizzato per creare un ecosistema capace di favorire lo sviluppo di una flora e fauna integrata con i vigneti, arricchendo il terreno e attirando gli insetti in grado di combattere in modo naturale i parassiti che attaccano le uve. Il Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (SQNPI) certifica il nostro uso di metodi, mezzi produttivi e di difesa che riducono al minimo l’uso di sostanze chimiche di sintesi e razionalizzano la fertilizzazione, nel rispetto dei principi ecologici, economici e tossicologici. Se si desiderano valorizzare l’uva e il vino, è necessario tenere in ferma considerazione tutto l’ambiente in cui si innesta la produzione; pensiamo, ad esempio, alla ricchezza della terra: in un pugno di suolo fertile sono presenti miliardi di organismi essenziali per la vita e la salute dell’intero ecosistema. Lontano dall’essere un monotono ripetersi di azioni sempre uguali, le tecniche e le pratiche viticolo-enologiche si arricchiscono di continuo, diventando sempre più sostenibili e rispettose del Pianeta. Buona Giornata Mondiale della Terra a tutti voi!

21.04.2021

Creatività e innovazione: le vere ricchezze del nostro tempo!

“Creatività” e “Innovazione” sono spesso intese come due parole legate al mondo dell’arte e del progresso tecnico: questi concetti sono invece componenti fondamentali del pensiero, del modo che abbiamo di risolvere i problemi o di cogliere e sfruttare al meglio le occasioni. Buona giornata mondiale della Creatività e dell'Innovazione!

Arrow left Arrow right
3  |  6
Close popup

Creatività e innovazione: le vere ricchezze del nostro tempo!

21.04.2021
“Non sarebbe fantastico se le persone fossero capaci di usare la loro naturale abilità di generare nuove idee, prendere nuove decisioni, intraprendere nuove azioni e ottenere nuovi risultati per rendere il mondo un posto migliore e per far diventare migliore anche il loro posto nel mondo?” Con questo pensiero, nel 2001 la studiosa e ricercatrice canadese Marci Segal fondò la Giornata mondiale della Creatività e dell’Innovazione. La creatività e il conseguente potere di innovazione sono ritenuti da molti delle doti speciali, dei talenti consegnati a pochi eroi nell’arco dei secoli. In realtà, ogni essere umano è una persona creativa e dovremmo ricordarcelo più spesso, imparando così a dare maggior peso a quelle importanti facoltà che possono contribuire a trasformare in meglio il nostro quotidiano. Quando cambiamo il nostro modo di guardare le cose, stiamo usando la nostra creatività e questa semplice azione può dare vita a nuove idee originali: le famose innovazioni. Un bell’esempio che ci va di ricordare a proposito del binomio creatività-innovazione è rappresentato dalla storia di Mary Anderson, allevatrice di bestiame e viticoltrice statunitense. Un giorno, nel 1903, Anderson stava andando con la sua automobile a New York quando si imbatté in una grande nevicata. Al tempo, l’unico modo per pulire il parabrezza dalla neve era fare una sosta, scendere dall’auto e liberare manualmente la superficie. Infastidita dal continuo disagio, Anderson cominciò a pensare che quella situazione poteva essere risolta e immaginò, in maniera creativa, vari modi per avere un parabrezza pulito, rimanendo a bordo dell’auto. Fu così che Mary Anderson inventò il primo tergicristallo, depositato e brevettato nel 1917. Anche la lavastoviglie – un’innovazione che ha reso la nostra vita più semplice ed ecologica – nasce dalla risoluzione creativa di un problema: Josephine Cochrane era una ricca signora che adorava organizzare cene nella sua dimora. Ben presto si accorse che i suoi preziosi servizi di porcellana si stavano logorando a causa dei frequenti ed energici lavaggi. Pensò allora di dispensare la servitù e di iniziare a prendersi cura personalmente delle sue amate ceramiche. Leggenda vuole che, sorpresa dalla fatica, Mrs Cochrane esclamò: “Se nessuno ha ancora inventato una macchina per lavare i piatti, lo farò io stessa!”. Il 28 dicembre 1886 fu brevettata la prima lavastoviglie meccanica, la Cochrane Dishwasher. La giornata mondiale della Creatività e dell’Innovazione ci chiede di spingere il nostro pensiero più lontano e di non fermarci alla prima facile soluzione; solo cercando nuove strade potremo creare il percorso che ci porterà a trasformare in meglio il nostro posto nel mondo. È questa la formula segreta capace di cancellare la parola “impossibile”. Nel nostro piccolo, ci rivediamo qualche anno fa, alle prese con un’idea che alle orecchie di qualcuno poteva sembrare “una missione impossibile”: grazie all’incontro con altre culture, avevamo capito quanto poteva essere bello e importante trovare un modo per condividere con tutti l’esperienza magica delle nostre bollicine, anche con chi per religione, salute o tradizione, non può assumere alcolici. Volevamo creare uno spumante d’uva a zero alcool, ma nella maniera più naturale possibile. Il risultato di quell’impresa sfidante si chiama oggi Zerotondo.

13.04.2021

Come si brinda a dieci anni di passione?

Come si brinda a dieci anni di passione? Astoria festeggia con il Prosecco DOC Rosé la collaborazione decennale con il Giro d’Italia

Arrow left Arrow right
4  |  6
Close popup

Come si brinda a dieci anni di passione?

13.04.2021
Dal 2011, la carovana di Astoria ha percorso più di 31.000 chilometri al seguito della gara ciclistica più importante d’Italia: per dieci edizioni del Giro, abbiamo sentito da vicino la tensione e la fatica degli atleti, li abbiamo visti sfrecciare in volata, abbiamo respirato la loro gioia e la loro soddisfazione colmando i loro calici con le nostre bollicine. Ma in questi dieci anni abbiamo visto soprattutto voi, il popolo del ciclismo: intere fette d’Italia in festa, migliaia di persone pronte ad accogliere con vero entusiasmo i passaggi degli eroi delle due ruote. Tutti questi anni trascorsi assieme, i ritmi del rito, della gara, l’attesa e le emozioni hanno contribuito a trasformare questo decennale in un anniversario di famiglia ed è per questo che desideriamo festeggiarlo in modo speciale con tutti voi: dagli atleti ai massimi campioni, dai fan sfegatati ai semplici curiosi, dal personale di supporto a tutti i professionisti che, da oltre 104 anni, rendono possibile il Giro d’Italia. Pieni di emozione e di numeri da capogiro nel cuore, abbiamo pensato di celebrare la nostra collaborazione decennale con il Giro d’Italia in grande stile, con tutta la grinta e l’animo di Astoria: anche quest’anno porteremo con noi l’innovazione che da sempre ci contraddistingue, proponendo per il brindisi dei campioni il nostro Prosecco Doc Rosé, un abbraccio di uve Glera e Pinot nero racchiuso nel l'immancabile bottiglia da collezione ispirata al trofeo del Giro. Come di consueto, due bottiglie, una per omaggiare la città di partenza e il territorio delle prime tappe della competizione (Torino, Stupinigi-Novara, Biella-Canale), mentre la seconda bottiglia da collezione dedicata a questi 10 anni assieme. Per chiudere in bellezza, quest’anno abbiamo creato una Special Edition: dedicata al brindisi esclusivo dei capoclassifica e interamente vestita di rosa, arriverà anche nelle case di 100 grandi appassionati del Giro. Al termine della gara, la Special Edition da 3 litri, in edizione limitata a 100 esemplari firmati dal vincitore assoluto, sarà in vendita nel nostro store on-line. Vi sembra abbastanza speciale? Tanti auguri a tutti voi, brindiamo in Rosa!

22.12.2020

Arriva il #RoséSpritz targato Astoria Wines



Arrow left Arrow right
5  |  6
Close popup

Arriva il #RoséSpritz targato Astoria Wines

22.12.2020
C’è grande attesa in tutto il mondo per l’arrivo del Prosecco Rosé DOC, che promette di ampliare ancora di più la grandissima platea di appassionati di quello che è diventato lo spumante italiano per eccellenza. Paolo e Giorgio Polegato sono da sempre convinti che continuare la tradizione vinicola di un territorio non significhi fare sempre le stesse cose, ma mettere a frutto un patrimonio di conoscenze frutto di tante generazioni di viticoltori, per provare strade sempre nuove. Per questo Astoria non si è limitata a impegnarsi per creare il suo Prosecco Rosé DOC, ma è già pronta a guardare oltre. Per tantissime persone nel mondo, Prosecco significa Spritz, quindi per il Prosecco Rosé perché non cercare di creare la giusta combinazione in grado di ricreare quella magica combinazione di dolcezza, bevibilità e piacevolezza che rende lo spritz tanto amato? Da questa ispirazione è nato Ast’up, un amaro a base di assenzio, centaurea e un mix segreto di radici in infusione ed olii essenziali. Il suo gusto agrumato e leggermente speziato è stato pensato per adattarsi meglio al particolare profilo organolettico del Prosecco Rosé. Ecco pronto il #RoséSpritz targato Astoria Wines. Il magico momento dell’aperitivo, l’allegria, il saper vivere italiano, oggi ha un nuovo colore: il Rosa.

03.02.2020

Scopri il tour guidato nel Lounge Wine Store

Scopri la moderna dell’architettura di Astoria Lounge Wine Store, punto vendita e di rappresentanza incastonato tra le poetiche colline del Prosecco DOCG.

Arrow left Arrow right
6  |  6
Close popup

Scopri il tour guidato nel Lounge Wine Store

03.02.2020
Se desiderate immergervi nella nostra storia, vi accompagneremo in tour e degustazioni raccontandovi la nostra esperienza: un viaggio da sogno che ha inizio nella Tenuta Val del Brun – affascinante casa colonica di fine Ottocento immersa quaranta ettari di spettacolari vigneti, e che prosegue nella cantina annessa allo Store dove prendono vita i nostri prestigiosi vini.
Vi aspettiamo ad Astoria Lounge Wine Store, lo showroom dedicato al piacere di occhi, anima e palato sulla S.p.38 Conegliano-Pieve di Soligo in Via Crevada 12/A - Località Crevada.

Siamo aperti da lunedì a sabato, dalle ore 9.00 alle 19.00

info@astorialoungestore.it // +39 0438 454333 // +39 346 9792776